Carla C. (Monteverde - Roma)

Hanno realizzato l’attestato di prestazione energetica in soli 3gg. e risolto il mio problema per il contratto di locazione. Grazie e complimenti.

Carla C. (Monteverde - Roma)Ottimo rapporto qualità prezzo
Katrina D. ( Borghesiana - Roma )

Vorei dire i miei complimenti al questo sito perchè sono stati veramente bravi. Grazie ancora

Katrina D. ( Borghesiana - Roma )Velocissimi e affidabili
Federico C. ( Centocelle - Roma )

Ho trovato il sito su google e ho realizzato l’attestato APE in tempi rapidissimi al miglior prezzo del web. Super consigliato!

Federico C. ( Centocelle - Roma )Servizio efficiente e economico.
Attestato di Prestazione Energetica APE
classi energetiche APE

Cos’è l’Attestato di Prestazione Energetica APE?

L’attestato di prestazione energetica APE (ex certificato energetico) è un documento ufficiale prodotto da un soggetto abilitato(certificatore energetico). Fornisce informazioni sulle caratteristiche di un edificio in termini di risparmio energetico (isolamento termico, impianto di riscaldamento, produzione di energia alternativa), attribuendo all’edificio stesso una classe energetica.

Precedentemente conosciuto come Attestato di Certificazione Energetica ACE (o più semplicemente Certificato Energetico), con il DL n.63 del 6 giugno 2013 muta la sua denominazione in Attestato di Prestazione Energetica APE. Chi possiede il vecchio certificato energetico (con la dicitura “Attestato di Certificazione Energetica”) ancora in corso di validità e conforme alla direttiva 2002/91/CE, non ha la necessità di sostituirlo col il nuovo APE.

Il 26 Giugno 2015 sono stati pubblicati tre nuovi decreti attuativi della Legge 90/2013 in coerenza con ladirettiva 2010/31/UE. Sono quindi definite finalmente le nuove linee guida nazionali alla certificazione energetica degli edifici per la redazione del NUOVO APE in vigore dal 1 Ottobre 2015. Tra le principali novità si definisce una metodologia di calcolo uguale su tutto il territorio nazionale e un nuovo APE unico per tutte le Regioni. Le novità sono molte e complesse: le linee guida in vigore dal 1 Ottobre 2015 hanno l’obiettivo di risolvere i problemi emersi nei primi anni di vita della certificazione energetica che è stata introdotta in italia, con diversi step, a partire dal 2009.

A cosa serve l’Attestato di Prestazione Energetica APE?

Per le compravendite, per tutti gli atti di trasferimento oneroso, e per i contratti di locazione. Gli atti di compravendita successivi al 29 marzo 2011 (Dlgs n. 28/2011) erano nulli in assenza di certificazione energetica. Dal 23 dicembre 2013 (Decreto Legge 23 dicembre 2013 n. 145) la nullità degli atti è stata sostituita da una sanzione che va dai 3.000 ai 18.000€ per gli atti di compravendita, e dai 1.000 ai 4.000€ per i contratti di locazione. Serve inoltre per avere accesso al 65% sulle detrazioni IRPEF (maggiori informazioni sul sito dell’ENEA) e, dal 1 gennaio 2012, è necessario anche per la pubblicazione degli annunci immobiliari, essendo obbligatorio specificare la classe energetica dell’immobile e l’indice di prestazione energetica (chiamato IPE o più correttamente EPgl).

L’Attestato di Prestazione Energetica APE, è obbligatorio per tutti gli immobili?

E’ necessario predisporre l’Attestato di Prestazione Energetica APE per quasi tutti gli immobili che, per la loro peculiare destinazione d’uso, prevedono la presenza continuativa o occasionale di persone e quindi l’adozione di sistemi di climatizzazione invernale e/o estiva. In questi immobili rientrano ad esempio tutti i  residenziali, gli uffici, i negozi e i laboratori  o di tipo industriale. Sono escluse tutte le categorie che non prevedono specificatamente la presenza continuativa dell’uomo, quali autorimesse, depositi o magazzini, o immobili dichiarati non agibili o a rustico.

Quanto dura l’Attestato di Prestazione Energetica APE?

Ha una idoneità massima di 10 anni a partire dalla data di realizzazione. L’Attestato di Prestazione Energetica APE decade prima del periodo indicato a seguito di interventi sull’immobile che ne modifichino la sua prestazione energetica e/o qualora ne venga mutata la destinazione d’uso. L’attestato ha inoltre validità ridotta in mancanza di documentazione, in corso di validità, comprovante la regolarità dei controlli tecnici sugli impianti di riscaldamento, sia centralizzati che autonomi. In questi casi la validità dell’Attestato di Prestazione Energetica sarà limitata al 31 dicembre dell’anno successivo all’emissione.

Contattaci senza impegno, sarai richiamato entro 15 minuti!

In collaborazione con